A volersi bene non si #rischianulla

Non so se hai sentito questa storia delle veneri che sono state inscatolate ai Musei Esquilini. Allora vi racconto tutta la storia dall’inizio. Praticamente è venuto in visita in Italia questo nuovo presidente iraniano, Rouhani. E per non urtare la sua sensibilità hanno pensato bene di inscatolare alcune delle statue dei Musei Capitolini. E lì è partito un torrone mai più finito.

Ma soprattutto perché pare che Franceschini e Renzi non sapessero niente. A loro insaputa, anche questa volta sono caduti dal perissimo e han detto “Ma come mai? Ma chi è stato?” E chi è stato, se non lo sapete voi chi è stato non è che lo dobbiamo sapere noi, non è che le statue si sono rivestite da sole. Sono state nude per più di duemila anni, e ben che si sono trovate, adesso non è che si dovevano mettere da sole, il loden di legno, eh?

No però quello che a me mi fa specie è che noi caliamo le braghe in un secondo… Ma un pezzettino di spina dorsale piccola piccola ce l’abbiamo o dobbiamo proprio chinarci davanti a tout le monde?

Io dico che se parte questa moda qua è la fine… metti che viene Putin, cosa facciamo? Arrestiamo Malgioglio?

La cosa che mi faceva ridere è che mentre noi mettevamo appunto le scatole, inscatolavamo le statue, contemporaneamente su Canale5 davano in prima serata Cinquanta sfumature di grigio, che tra l’altro ha fatto un botto di ascolti pazzesco! L’hanno visto tutti…

Altro che la famiglia, la famiglia, capisci, noi copriamo le statue, tutti in piazza per la famiglia, poi appena c’è un movimento inguinale, un mezzo porno, alé! Non ci perdiamo neanche un secondo! Una frangia di bava e l’ascella pezzata…

A proposito di Family Day… c’è stato il Family Day, no? Grande successo di pubblico, un milione secondo gli organizzatori, cento milioni secondo la questura… Peccato che in quel posto lì quando c’è stato il concerto dei Rolling Stone son stati 73 mila, ed era tutto pienissimo! Allora saran stati a strati come le acciughe? Uno sull’altro? Non s’è capito… oppure magari hanno contato Adinolfi tanto, cioè Adinolfi faceva già quattrocentomila…

C’è stato anche l’annuncio della Meloni, che ha detto di aspettare un meloncino… eh siamo molto contenti, fa molto ridere che l’abbia detto al Family Day per la famiglia tradizionale perché poi lei non è sposata. No eh, anche io non sono sposata, ma non è che vado… no, per carità! Io sono contenta, ci mancherebbe! Auguri! Però… è come andare a un festival vegano e dire “Ehi ragazzi, io mi sono appena mangiato una fiorentina al sangue eh!”

Io ancora non ho ben capito cosa si rischia se un uomo e un uomo, una donna e una donna, uno del Pd e uno Cinque Stelle (quindi cose che sembrano contro natura) stanno insieme… tu stai per condurre “Rischia tutto” allora ti pregherei di indossare delle fantomatiche cuffie, così ti sottopongo a un piccolo quiz.

Mi senti? Allora, attenzione, domanda da un milione di euro. Cosa rischia una famiglia tradizionale, se due uomini si sposano?

Niente.

Cosa cambia a una famiglia tradizionale se due donne adottano un bambino?

Nulla.

Cosa succede ai matrimoni tradizionali se una coppia omosessuale ha gli stessi diritti di una eterosessuale?

Niente.

En plein! Hai vinto il “Rischia niente”! Propongo un bell’hashtag per le unioni civili, perché è davvero così, scrivetelo su Twitter… a volersi bene  non si #rischianulla!

Related Posts