Ritorniamo alle vecchie turche…

Scemenza maxima. Grandi novità in arrivo anche in Italia. Parliamo di un oggetto che presto sarà sul mercato e che cambierà il nostro modo di…argh…è molto difficile trovare un sinonimo del verbo. Allora. Parto da lontano.

Dei ricercatori, quelli che si occupano di intestino, gli intestinologi, come li possiamo chiamare…i budellolaringoiatri…coloro che studiano la tubatura che sfocia nel retropalco, i principi del foro… Hanno scoperto che la nostra posizione classica in bagno, quella che ormai da decenni usiamo quando siamo seduti sul water, è sbagliata. Profondamente sbagliata. E perché è sbagliata? Perché stando seduti in quella posizione, il colon si piega malamente, viene praticamente pizzicato, e il nostro prodotto interno lordo fatica ad uscire…ed esce…come dire…plissettato. Non esce con l’assetto migliore. Un po’ come quando annaffi il giardino ma, senza accorgertene, pesti col piede sul tubo dell’acqua. L’acqua esce poco e male. E quale sarebbe la postura migliore? Quella che assumono i discesisti nella discesa libera. Hai presente? Peter Fill, che è il nostro campione di sci che ha appena vinto i mondiali? Bene. È anche campione di posizione per defechè. Ma dato che i campioni sono pochi, per gli altri gli scienziati hanno invece ideato lo squatty potty, cioè uno sgabellino che tu ci appoggi i piedi sopra mentre sei seduto sul water e l’angolo che si forma tra i tuoi piedi e il tuo sedere è quello perfetto per liberarsi dalle scorie.

Pensa che per arrivare a questa scoperta gli scienziati hanno sperimentato per anni e anni. Mentre noi dormivamo beati il sonno degli ignavi, c’era gente laureata, luminari e scienziati, che giorno e notte faceva la cacca in tutte le maniere per capire.. Chi appeso a un ramo, chi coricato longo, chi in piedi su una gamba sola…. Gente, che la faceva suonando l’ocarina o saltando col tappeto elastico per vedere se nello sbalzo verso l’alto la peristalsi veniva meglio e si concimavano anche le begonie al piano di sopra. Ecco, questa secondo me è la vera Scienza: quella che ti sta vicina nel momento del bisogno… Pensa che dei ricercatori giapponesi hanno addirittura somministrato ad un gruppo di volontari sostanze luminose… un po’ come se gli avessero fatto inghiottire delle abatjour, e poi gli hanno fatto la radiografia mentre evacuavano… tu pensa l’imbarazzo di fare le lastre mentre sei lì che ti liberi di un neon…e comunque han visto che col panchino il colon si rilassava e diventava uno scivolo dell’Acquafan… Anche se. Anche se, i ricercatori dicono che la posizione veramente giusta per liberarci dalle scorie non è quella seduta, ma accovacciata. Gli uomini primitivi facevano cosi…mica avevano il water pozzi ginori? Loro la facevano dietro un cespuglio con un bastone in mano per tener lontani i lupi…e quando i lupi erano troppi la facevano anche correndo. C’era chi saliva sull’albero e poi aspettava l’amico che passasse sotto per ridere insieme. Gli uomini primitivi oltretutto mangiavano cose sane e rudi, tipo noci con tutto il guscio, bucce semi e legno verde, se non c’era altro, per cui forgiavano delle clave… Quindi pensavo.

Sai come bisognerebbe fare? Ribaltare l’usanza comune e ritornare alle care e vecchie turche. Cioè un simpaticissimo buco con la menta intorno. Quelle che si trovano ancora in qualche vecchio cesso in cortile con la porta di legno e la carta igienica infilata nel buco della serratura. Con le sagome di due piedoni di maiolica, che non ti potevi sbagliare. Mai capito perché. Pensavano che se non mettevano il segno dei piedi uno ci metteva le mani e faceva la cacca facendo la verticale? Comunque: Perché non possiamo riabituarci alla turca? Magari fan delle turche di design…Che si aprono come l’oblò di una navicella spaziale… delle turche di Giugiaro. Col sensore sui poggiapiedi che apre il foro di scarico solo se riconosce le tue impronte. E soprattutto che quando tiri l’acqua non ti inondano le caviglie. Perché le turche avevano quello, di brutto. L’effetto tzunami. Erano i primi segnali del dissesto idrogeologico. Ma sai che vantaggi con la turca?

Almeno i mariti si risparmiano quelle sedute interminabili in bagno perché in quella posizione possono reggere pochi minuti… e vedi come mandi avanti le pratiche invece che leggere  le reclames di Unieuro.

 

Related Posts