Primo weekend d’estate: ecco i libri da leggere

Ecco la seconda parte della mia selezione. Tanti libri letti in questi ultimi mesi e ho sempre scartato quelli che raccontano il dolore. Così potete godervi questo primo weekend d’estate in santa pace, leggendo tanti libri positivi.

Mia madre e altre catastrofi di Francesco Abate, Ed Einaudi. Un libro spassosissimo. Un diario vero di un figlio adulto che racconta il suo rapporto burrascoso con sua madre. Ho riso alle lacrime.

Ferma il criceto che hai in testa di Serge Marquis, Ed Bur. Un libro di self help. Un volumetto che illumina le nostre teste gonfie di pensieri ritorti e spesso inutili.

La tristezza ha il sonno leggero di Lorenzo Marone, Ed Longanesi. Un romanzo che si fa leggere con dolcezza e profondità, perché Erri Gargiulo, il protagonista, è un uomo imperfetto come lo siamo noi. Un 40 enne non bellissimo, un po’ impedito, ironico e ancora in cerca di un sé che tarda a definirsi.

La vita prodigiosa di Isidoro Sifflotin di Enrico Ianniello, Ed Feltrinelli. Un libro magico. Poetico e molto divertente. Il protagonista è un bambino che ha una dote prodigiosa: Isidoro sa fischiare, e fischia in modo prodigioso. Con il suo inseparabile merlo indiano Alì crea una lingua nuova, con tanto di Fischiabolario, e un messaggio rivoluzionario comincia magicamente a diffondersi.

Ho sposato una vegana di Fausto Brizzi, Ed Einaudi. Altro libro che fa molto ridere. La storia vera di Fausto alle prese con la moglie vegana di cui è perdutamente innamorato. Una donna con abitudini alimentari che lui pensava destinate solo ai ruminanti

Related Posts