Il mio orto urbano resiste!

Cari miei e care mie quest’estate è veramente dura. Tocca combattere ogni giorno con un quotidiano tsunami. Non so come sia da voi (al sud siete riarsi…mi sa…) ma qui nella Regal Torino come la chiama Carducci, c’è da battere la testa al muro. Alle sei del pomeriggio, puntuale, il cielo ci sgancia o cisterne d’acqua a potenza idrante o se va meglio ghiaccio a secchiate da farci capirigne a strafottere. Un inferno quotidiano.

E quindi anche il piccolo orto urbano fatica a resistere agli assalti. Ricordatevi che il mio è un orto in vaso, mica in giardino, e quindi bisogna un po’ accontentarsi.

Basilico

Il basilico per esempio guarda qua…era così bello, adesso è tutto spettinato…Però si riprende. Io lo so che lui ha mille risorse.

Albicocco

Albicocco

Poi ci sono i fuoriclasse, certo, come l’albicocco che ha superato ogni insidia. Vento, pioggia, grandine e neve. E lui niente. Stoico. Certo, i frutti sono un po’ ammaccati ma vivi e tonici.

Zucchino

Zucchino

Anche lo zucchino va sereno per la sua strada…eh certo…è riparato sotto una tettoia e gli scrosci di pioggia a lui arrivano solo di sguincio.

I pomodori sono stati quelli più massacrati. Rasi al suolo almeno 4 volte. Legati e steccati sembrano pazienti di un traumatologico. Sono verdi come me. Io li incoraggio ogni mattina e loro, timidi, vedi? Piano piano arrossiscono.

Sedano

Sedano

Anche il sedano ha vissuto i suoi tormenti però è un tipo resistente, uno da sconfitte brevi.

Cetriolo

E il cetriolo? Era in uno stato pietoso. Esaurito. Troppo sforzo per un cetriolo.
Così gli ho levato la pena. Non mi andava di vederlo soffrire. Ho preso il coraggio a due mani, quelle che ho di default, e l’ho rancato via.
E questo è il cetriolo 2.0. che però mi sta già dando grandi soddisfazioni.

Fagiolini

Boh. Questo è. I fagiolini li avete visti. Forse dovevo raccoglierli più piccoli ma mi sembrava brutto, farli fuori ancora nella culla.

E adesso son qui, a scrivere, con la pioggia che scende…giuro. Pioggia e sole. Dicono che quando piove col sole c’è il diavolo che fa l’amore.

Speriamo. Che si diverta almeno lui.

Related Posts