È possibile divorziare con stile?

Divorziare con Stile | De Silva

”Quando ho scritto il primo Malinconico avevo proprio voglia di divertirmi, di buttare uno sguardo che non fosse compassionevole ma divertito e spiritoso sulla drammaticità della condizione professionale, che poi diventa anche personale, familiare e intima. Malinconico è un precario a tutto tondo, è un precario nella professione così com’è precario nei sentimenti. Ma tutto questo lo volevo raccontare con un tono che fosse anche buffo”

Ritorna l’avvocato Vincenzo Malinconico con le sue vicende, raccontate dalla solita pungente ironia di De Silva. Questa volta alle prese con due eventi: la storia del suo quasi zio che si scontra con la porta di un tabaccaio, rompendosi il naso e che costringe Vincenzo a intraprendere una causa di risarcimento; e la causa di separazione di Veronica Starace Tarallo, moglie dell’avvocato Ugo Maria Starace Tarallo, accusata di tradimento virtuale commesso tramite messaggini. Una guerra dei Roses, dove ci si chiede: È possibile lasciarsi con stile? Mettere la parola fine alle relazioni, mantenendo un atteggiamento razionale?

De Silva non si smentisce mai. Un romanzo che leggi piano piano per non arrivare mai alla fine. Intelligente, scorretto, cinico il giusto. Da ridere alle lacrime. Un De Silva super.

Divorziare con stile. Diego De Silva. Einaudi

Related Posts