Premio Strega a Otto Montagne. Io ve l’avevo detto!!

Perché è un posto abbandonato, dimenticato e distrutto, in molti casi dalla città, e io mi sono votato a cercare di raccontarlo. Ho cercato di fare il portavoce, il tramite tra la montagna, la pianura e la città, che sembrano lontanissimi. E io provo a raccontare quelle storie per chi non le conosce e vive troppo lontano, e cerco in qualche modo di salvare il mondo in cui vivo”.

Finalmente un gran bel libro. L’ho letto in un periodo in cui ho faticato a trovarne uno. Leggetelo o regalatelo a chi ama la montagna, e non solo.. La montagna è un modo di vivere la vita… esplorando in una maniera unica e insolita il senso profondo delle relazioni. Vale la pena di iniziare questo viaggio!

Ve lo ricordate questo post? Poi non dite che non ve l’avevo detto. L’ho pubblicato sul Blog, consigliandovelo tra i libri da mettere sotto l’albero. Paolo Cognetti con Otto Montagne ha vinto la 71esima edizione del Premio Strega.

Bravo Cognetti, un giovane che si merita tutto. Un futuro compagno di viaggi per i prossimi libri!!!

Related Posts