“Essere madre oggi”.. due libri da non perdere

"Essere madre oggi".. due libri da non perdere | Cicapui

“La ribellione vuole simboleggiare il superamento del mito materno, ma io non sono ribelle, non ho scritto niente di nuovo, ho solo scelto la sincerità: essere madre è anche una gran rottura di scatole”…

Il romanzo d’esordio di Giada Sundas racconta le vicende di una giovane madre. Ha solo 23 anni Giada, ed è diventata mamma a 23 anni. Nel suo racconto riesce a scardinare tutti i miti legati alla maternità. Perché è bello essere mamme imperfette. Provare ansia, insicurezza, indecisione. Non esiste la ricetta della mamma perfetta, anzi al contrario, essere madre vuol dire anche non sapere esattamente quale sia la scelta giusta da fare.. Un libro spriz. Di quelli che ti tirano su il morale. Non un romanzo ma un diario di una mamma sgangherata. Fragile e amorevole, che si incazza e ride, che urla e accarezza in un’alternanza di amore e odio tipico delle madri. Un bell’esordio. Brava!

Le mamme ribelli non hanno paura. Giada Sundas. Garzanti

“So che è più facile dire di sì, proteggere e coccolare, ma l’affetto per un figlio non può e non deve essere cieco, acritico: il vero ruolo dei genitori è di educare, di proteggere e di proteggersi, anche da se stessi”

Esperienze di vita vissuta. Storie che si scontrano con la bellezza e la difficoltà dell’essere madre oggi..  Il libro inizia con la storia di Toya. Ve la ricordate? La madre di colore che va a riprendere suo figlio, durante un corteo pericoloso, e lo porta via a suon di schiaffi. Una donna forte, coraggiosa, che non teme nessun pericolo per amore del figlio. E da qui partono tutta una serie di incontri con tante madri e le loro storie. Amorevoli, determinate, resistenti, ostinate. Madri famose e sconosciute che per i figli spostano le montagne. Per amore. Solo per amore.

Madri. Myrta Merlino. Rizzoli

Related Posts