La mole antonelliana in rosa per il mese della prevenzione

la mole rosa per la prevenzione al seno

“Essere donna oggi”… come canta Elio è complicato lo sappiamo. Impegni, responsabilità, scommesse, fatica. E in tutto questo tocca anche fare i conti col proprio corpo che cresce, si trasforma, cambia, invecchia. Corpo a cui spesso, pressate dal quotidiano, non diamo retta. Invece è necessario osservarlo, ascoltarlo quando ci parla, e soprattutto rispettarlo. In questo senso la prevenzione è cruciale, ancora più della cura…

Il benessere fisico non è solo un obiettivo, ma un tragitto, fatto di tappe, ostacoli,  traguardi, paure.

Quale donna non trema quando va a farsi la mammografia? Nessuna state certe. Io ho una fottutissima paura tutte le volte. Ci vado con un’amica. Sempre la stessa, così, insieme, la strizza si dimezza. Si ride e si esorcizza la fifa. Ve lo consiglio… è una strategia efficace.

E per il pap test dal ginecologo? Uguale. Stesso timore. Chi ama farsi intrufolare nella yolanda quella specie di chela di granchio freddina? Ma è un attimo. Giusto un attimo.

Non pensiamo: adesso non ho tempo, si poi telefono, no, dai mi fa male, lasciamo stare tanto sto bene. No. Tocca farlo. Facciamolo per amore nostro. Dobbiamo volerci un po’ bene. Noi per prime. Ce lo meritiamo.

Dai balenghe. Tanto è un attimo. Giusto un attimo. Che però può cambiarti la vita.

Foto da Mole24

Related Posts