Il diritto di essere donna e mamma…

La Meloni, Giorgia on my mind, ha annunciato ufficialmente che si candiderà a sindaco di Roma. Pur aspettando, come tutti sappiamo, un bambino. Un meloncino. Ed è scoppiato l’inferno. Tutti contro. Soprattutto dalla sua parte. “Ma non ce la fa, questa candidatura è un suicidio, lei se ne deve stare buona a casa a fare la mamma”.

Ma guardate che aspettare un bambino non è mica una malattia? E anche una volta che hai partorito rimani normale. Non è che sei contagiosa. Guarda la Hunziker che a momenti partorisce sul bancone di Striscia, tempo due settimane era di nuovo lì. Certo fare Striscia non è fare il sindaco… è peggio. Almeno il sindaco non deve ballare… Ma com’è che in altri paesi europei il problema non esiste? In Francia c’è un nido all’Assemblea Nazionale e uno all’Eliseo. In Spagna pure. In Gran Bretagna anche. Solo da noi non c’è niente. Da noi è sempre tutto un problema. Certo. Una donna con un neonato ha molto da fare.

Ma questa è una riflessione che deve fare lei, come persona. Non possiamo decidere noi della sua di vita. Se vuole fare il Sindaco saprà bene come fare. Poi, se andiamo a vedere, se prima a Roma tutti pappavano, almeno adesso con la Meloni sarà lei che darà la pappa.

E poi scusami. Allora solo le donne senza figli e senza marito, cioè le single,  possono aspirare al Campidoglio? Eh ma se poi le single alla fine uno straccio di marito lo trovano e fanno un figlio, poi siamo da capo. Allora per fare il sindaco di una grande città devi essere senza figli, senza marito, senza fidanzato e senza lavoro… Praticamente una suora.

Eh no, secondo il ragionamento di Berlu e Berto, B&B, solo una suora può diventare sindaco di Roma! Ma allora le Primarie facciamole in Vaticano! Da che mondo è mondo, le donne fanno le madri e insieme 1000 altre cose…

La regina Elisabetta ha avuto quattro figli e ha sempre fatto la Regina, e le è rimasto ancora tanto tempo per comperarsi tutti quei cappelli orrendi, e la Madia? Pure. E la Lorenzin che ha partorito nove mesi fa due gemelli? Anche. Sono gli uomini a non essere in grado di fare due cose contemporaneamente… non noi. La donna mentre guarda un film alla tele stira, pensa alla lista della spesa, interroga il figlio in matematica, prepara il sugo per il giorno dopo e alla fine ha anche capito chi era l’assassino nel film. Il marito, che è stato seduto in poltrona tutto il tempo, invece deve poi andare a leggere chi era su internet.

Due cose due che sono due in contemporanea non riescono a farle. Sai perché l’uomo fa l’occhiolino alle donne? Perché tutti e due gli occhi insieme non riesce a chiuderli. Tra l’altro ci scandalizziamo per la Meloni, ma il problema è di tutte le donne che lavorano, che quando sul lavoro dicono di essere incinte tutti a dire: “Brava, brava, spumante… complimentoni…” e poi tempo un minuto tornano alla scrivania e non c’è già più la scrivania. Quando non le fanno licenziare prima. Quindi, questa volta io mi schiero dalla parte della Meloni… vuole fare il Sindaco e la mamma? Lo faccia!

Posso dirti? Io ho paura solo di una di mamma. Quella dei cretini! Che purtroppo è sempre incinta… e aggiungo, tanti di questi cretini, crescendo, poi fanno i sindaci.

Related Posts