Un libro di imprevisti e probabilità…

cicapui_cover_notturno

Un libro breve. 94 pagine in tutto. Trenta capitoli di tre pagine ciascuno. Distillati di sapere. Microscoperte. Folgorazioni. Come se Carofiglio ci dicesse: Ehi, senti un po’ qua cosa mi è successo? Ehi, ascolta un po’ che ho scoperto? Ehi, senti che figata ho letto?

Un libro di imprevisti e probabilità. Come il monopoli. Anche generoso. Metto quello che ho imparato anche a tua disposizione. Vedi poi tu cosa farne. Un libro che si beve in fretta, ma di cui rimane il sapore per lungo, lunghissimo tempo.

– Conosci uno scrittore di nome Chesterton? -le ho chiesto.

– No, non l’ho mai letto, perché?

– Chesterton diceva che le fiabe non servono a spiegare ai bambini che i draghi esistono. Questo i bambini lo sanno già.

– E a che servono?-mi ha chiesto lei.

– Le fiabe servono a spiegare ai bambini che i draghi possono essere sconfitti.

Passeggeri notturni. Gianrico Carofiglio. Ed Einaudi

Related Posts