Ecco i personaggi famosi ma non famosissimi

Non so se avete sentito… questa settimana Conte è andato a parlare in una scuola a Roma e ha fatto una citazione di Albert Einstein. Solo che l’ha detto un pò strano… “Albert Anstàin”.

Albert Ansiàin?

Ma non aveva fatto Master da tutte le parti, come c’era scritto nel curriculum? Magari aveva fatto il Mister in una squadra primavera, vai a sapere. Scusate ma uno che ha fatto tutti questi master Einstein lo sa dire giusto. Magari è un morbo che intreccia la lingua. Lo aveva preso prima Toninelli, poi l’ha preso anche lui.

Speriamo che non debba mai citare Nietzsche o Schopenhauer, altrimenti siamo rovinati. A meno che non esiste veramente uno che si chiama Albert Anstàin, che non è un fisico ma un ittiologo che si occupa di pesci e di saraghi. Potrebbe anche essere.

Sapete quanti ce ne sono di persone importanti che hanno i nomi simili a personaggi famosi?
Per caso ho qui un elenco di tutti questi personaggi, che sono famosi ma hanno un nome simile a quelli famosissimi.

Per esempio è esistito Archipiede Piedagorigo che fu l’inventore delle solette traspiranti e che disse il famoso “Eureka” proprio annusando la puzza del suo piede.
La famose frase “il dado è tratto” non fu pronunciata da Giulio Cesare, ma da dal grande Giulio Pesaro, antico cuoco marchigiano che inventò il glutammato… e altre ne potrei citare che noi non conosciamo ma Conte sì.
Altra frase celeberrima “Se non hanno pane che mangino brioche”, la disse la mai dimenticata Maria Antroietta poco prima della rivoluzione francese che poi è stata ripresa da Maria Antonietta. E chi disse “Obbedisco”? Giuseppe Garibaldi. Però questo era Giribaldi, appassionato di rapporti sadomaso. E cito anche il famoso “Siate Affamati, siate folli” del grande Stean Giot proprietario di una catena di ristoranti.
“Perché io valgo”, il famoso motto di Giulia Neutro Roberts e la grande frase di Martin Router King “50Gb di fibra gratis a soli 6,90 al mese”.
E cosa dire del grande Leonardo da Minchia, che scoprì l’America cercandola su Google Maps. O di Alessandro Volta a Destra inventore del navigatore per auto, di Pic della Mirandola creatore dell’iniezione indolore, o ancora del grande regista di film sulla pizzica Quentin Tarantella.

Lucrezia Orgia creatrice delle cene eleganti o di Rupert Everest grande attore di film d’alta quota, di Vincent Van Grog immenso pittore, che invece della tempera usava acqua e rum. “C’era una volta in Sardegna” il film capolavoro interpretato da Robert De Nuoro e i celebri versi “la peggiore delle camere da preferire alla migliore delle anticamere” del Camillo Denso Conte di Chateau d’Ax, mobiliere.
O di quell’altro celebre verso “Eppur si muove” che disse Galilea Galilea davanti al suo amante senza mutande… e per finire, sappiate che Conte ne sa una più di Bertoldo, come direbbe lui stesso il meraviglioso dipinto olio su tela “Mal di pancia in prato fiorito” della grandissima Frida Cago.

Related Posts